martedì 15 gennaio 2008

Legge elettorale

Mi ero quasi illuso di un ritorno ad un sistema di tipo maggioritario e poi mi sento parlare della bozza Bianco (che è peggio del Vassallum).

Mi sembra poi davvero particolare come la Sinistra Radicale vada a braccetto con Casini sul sistema Tedesco. Ma non hanno capito che se passa quel sistema rimarranno (i sinistri) all’opposizione per tutta la loro vita (e il loro compare di avventura al governo per sempre).

Tutto ciò che farà piacere al signor Casini sarà la cosa peggiore per la stabilità, la governabilità e l’alternanza dei governi nel nostro paese…
Voglio un sistema ce sia il più possibile maggioritario e il doppio turno sarebbe la soluzione migliore!

3 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Una legge elettorale (decente) condivisa serve.
Tuttavia non è che questa o quella legge sia il toccasana o contenga il trucco per vincere o non perdere.
Sia il Parlamento a trovare una soluzione condivisa.
Intanto chi vuole bene ai cittadini si occupi dei problemi da affrontare, questo garantisce consenso e vittorie oltre ogni legge.

heartprocession ha detto...

E gia il maggioritario a doppio turno..per arraffare tutti i voti della Sinistra al secondo turno.
Furbi voi Piddini..ma a sinistra mica so scemi

vincenzo ha detto...

addio illusioni.....per stavolta ci teniamo il Porcellum!! così a destra sono contenti, tanto vincono le elezioni, al centro qualcuno si turerà il naso, ma tanto, in quersto modo vanno al potere con la consapevolezza di poter essere determinanti.
Il PD, che è ancora a rodaggio, avrà modo di rafforzare il partito concludendo la fase transitoria iniziale senza grossi impegni di dover essere al governo, e invece il cespuglietti della sinistra + rifondazione proveranno a fare un partito unico, possibilmente di governo e non di piazza(sarebbe la cosa più saggia così da darmi un'alternativa quando sarò profondamente deluso dal PD) e intanto saranno contenti perchè in fondo a noi della sinistra l'opposizione piace. Ci piace andare in piazza a manifestare, ci piace sognare un mondo più giusto, ci piace anche fare casino, ci piace a volte contraddirci. Peccato che quando ci dovrebbe piacere anche realizzare un società diversa non ne siamo in grado.

io non posso che accusare Mastella della crisi di governo. Ma tutte le forze e forzette politiche facciano un loro esame di coscienza sulla situazione di logoramento che si era creata durante questi 2 anni.
L'italia ha bisogna di essere governata. chi rappresenta lo 0,X % non può essere determinante nell'amministrazione di uno stato!


deludentemente
vincenzo