domenica 19 luglio 2009

Tesserato.


Alla fine ho fatto la tessera nel Circolo Interuniversitario di Milano. Avevo partecipato alle primarie "fondative" del PD, ma non avevo mai preso la tessera. Per scelta, perché il partito non mi convinceva, perché mi sembrava un remake malriuscito dei DS e della Margherita. Non è che le cose son cambiate di botto, ma ho capito che per vedere il partito che si ha in mente, bisogna anche sporcarsi le mani... dare qualche (anche minimo) contributo. Parlare e criticare a prescindere non è una cosa seria.

Le prospettive per cambiare questo partito, ci sono tutte...

Marino è quello che meglio può rappresentare questo.

Al momento è l'unico che ha idee chiare e precise (presenterà la sua piattaforma programmatica giovedì prossimo qui a Milano), anche perché a differenza di Bersani e Franceschini non è appoggiato da correnti che hanno anche idee sullo stesso argomento molto diverse fra loro.

3 commenti:

Leftorium, il blog Riformista ha detto...

Marino è anche l'unico (dei 3) che ha fatto una gaffe degna di un Cicchitto qualsiasi... con la storiella "moral-moraleggiante" dello stupratore seriale segretario di circolo.

Per fortuna che Bersani c'è... ;-)

Ciao.

Leftorium©

Pietro_d ha detto...

bersani ha fatto un'errore... non candidarsi quando doveva realmente (alle prime primarie..) ora è in ritardo ed ora è appoggiato da tutto e dal contrario di tutto.... quasi come franceschini...

non è credibile... anche se con molta probabilità sarà il nostro prossimo segretario, anche se Marino vi sorprenderà (senza effetti speciali)

Guido Zichichi ha detto...

condivido la tua scelta!