sabato 15 marzo 2008

Free Tibet


In queste ore nel Tibet si sta svolgendo una delle peggiori repressioni degli ultimi anni. Un governo autoritario e spezzante dei diritti umani, sta reprimendo nel sangue la pacifica protesta di inermi cittadini e monaci tibetani.
Noi persone di sinistra non possiamo che condannare quanto sta succedendo in un paese che ancora è molto lontano dai livelli di libertà occidentale (nonostante gli USA dicano il contrario).
E' una vergogna che in tutto questo clima si parli ancora di olimpiadi , una manifestazione che non doveva esser assegnato ad un paese come quello cinese.
Ed una vergogna anche che le federazioni dei vari paesi stiano costringendo i propria atleti ad autocensurarsi per le eventuali critiche nei confronti del governo di Pechino, invece di permettere agli stessi di esprimere tutta la rabbia nei confronti di un paese così tanto indietro.
Anche per questo io boicotterò la visione di questo che doveva essere solo sport ed invece ha svenduto la sua anima al commercio dimenticando i principi di fratellanza...

"Ancora una volta sono i monaci buddisti ad essere, con la pacifica determinazione che li contraddistingue, i protagonisti di un movimento per la libertà e i diritti umani. E loro a pagarne le più dolorose conseguenze".
Walter Veltroni


9 commenti:

Valerio ha detto...

In attesa che anche il resto della redazione di Kilombo si decida, aderisco a questa iniziativa.

Ciao ;-)

Pietro_d ha detto...

Ti ringrazio ma al momento non ho avuto nessuna risposta alla mia mail se non da te!
capisco che ieri era sabato ed oggi domenica... ma...

Anonimo ha detto...

la pacifica protesta un corno! con le spranghe si fa la pacifica protesta? con gli attacchi contro le minoranze etniche (in Tibet gli Han sono minoranza).
noi che siamo persone di sinistra prima di condannare dovremmo informarci bene prima , non dando solo ascolto ai soliti media mainstream.
no al banner pro Tibet
solidariatà agli Han.
Jean Lafitte

Pietro_d ha detto...

il Tibet non è uno stato, il tibet è sotto il dominio cinese...

Anonimo ha detto...

si e la sardegna sotto dominio Italiano!
Jean Lafitte

Pietro_d ha detto...

anche la Padania...
certo che certi personaggi alla Jean Lafitte se non ci fossero andrebbero creati!

Jean Lafitte ha detto...

si anche la Padania, parola che fino a tutti gli anni 80 non esisteva su vocabolari ed enciclopedie. personaggi come te non c'è bisogno di inventarli, di idioti è pieno il mondo.
Jean Lafitte

Pietro_d ha detto...

complimenti!

Anonimo ha detto...

Grazie!


Jean Lafitte