sabato 19 novembre 2011

Juventus Stadium: cose da perfezionare (2)

Continuo qui il discorso lasciato in sospeso ieri.

Biglietti (2). Oltre alle problematiche legate al canale di vendita, altre critiche riguardano la tipologia di vendita. Acquistare un biglietto oggi è un'impresa titanica. Per poter acquistare biglietti "popolari" ho sei un "premium member" o ti attacchi al tram. Non solo anche da premium hai pochissime possibilità di farcela. Il sistema così fatto secondo il mio parere è distorto. Non premia la fedeltà ma solo il fatto di possedere una tessera che costa 42 euro. Nei prossimi mesi quando un maggior numero di persone l'importanza di avere questo tessera si ritornerà punto a capo con il grosso problema che molti tifosi pur spendendo 42 euro non riusciranno ad accedere ai biglietti. 
Mi chiedo se non sia l'ora di organizzare un sistema di vendita biglietti (e abbonamenti) un po' più "meritocratico" che permetta prelazioni a chi maggiormente segue i nostri colori in giro per l'Italia sul modello Arsenal.
Un'altra critica è quella che spesso allo stadio ci sono buchi nonostante i sold out dichiarati dalla società. In realtà ci sono dei buchi (sopratutto nelle zone angolari della Curva Sud) dovuti al fatto che lì la partita la si "assapora" in piedi e accalcati nella zona centrale permettendo a chi siede dietro i tiranti di "accentrarsi". E' indubbio che ci siano altri buchi nel resto dello stadio ma spesso sono dovuti ad abbonati impossibilitati ad arrivare allo stadio sopratutto negli anticipi e/o infrasettimanali. In realtà la Juve potrebbe ridurre questo problema e contestualmente incassare altri soldi permettendo ai suoi abbonati di rimettere in vendita l'abbonamento per singole partite attraverso i canali ufficiali e rimborsando gli stessi (nel caso in cui il biglietto fosse rivenduto) con il prezzo partita direttamente sulla tessera del tifoso/carta di credito ricaricabile. La Juve invece rivenderebbe il biglietto al prezzo pieno della giornata o anche con un piccolo ricarico "last minute". In questo modo ci sarebbero più biglietti a disposizione, lo stadio sarebbe ancora più pieno e la Juve incasserebbe qualcosina in più.

i locali che ospiteranno il museo
Tour/Museo. Da qualche settimana sono partiti i tour nello stadio. Grande successo anche per loro, anche se manca ancora il Museo che verrà inaugurato nella prossima primavera. Uno dei problemi più rilanciati è quello che bisogna per forza prenotare con grande anticipo. Io credo che questo sia un qualcosa di momentaneo dovuto alla novità e che quando tutto si stabilizzerà le prenotazioni non saranno necessarie (a meno di visite di gruppo). C'è chi vorrebbe tour liberi senza orari e accompagnatori. La cosa credo abbia dei costi (pagare un gran numero di personale in giro per lo stadio per controllare i vari turisti) e che una volta tornati a regime diventerebbe anche un costo insostenibile. Secondo me serve pazienza, fra qualche mese tutto sarà stabilizzato. Fra l'altro io preferirei sempre avere un accompagnatore che possa regalare qualche spunto e curiosità visto un prezzo che per il momento è accettabile. La cosa che però è inaccettabile è il divieto di far foto nello spogliatoio bianconero (sembra di ritornare ai "bei giorni" dell'area 51), inoltre consiglierei alla società di far visitare anche lo spogliatoio ospiti nel cui corridoio campeggiano le immagini di tutti i trofei vinti (29 scudetti compresi) anche solo per una questione di orgoglio.

Continua qui


Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

2 commenti:

Barbados_1 ha detto...

where exactly in the commercial area will the juventus museum be located?

Pietro_d ha detto...

under the "square of the stars" (Tribuna EST) and close to the Juve store